Dati della

Rapporto Rete Civica ONDE
Anno 2000

(Relazione Annuale 2000 di Maurizio Molinari)


La fine di ogni anno è sempre naturalmente tempo di bilanci, ed anche per il 2000 eccomi con una nutrita serie di dati statistici sulla Rete Civica ONDE relativi al periodo 1/1/2000 - 31/12/2000 che ne descrivono il polso e da cui prendo spunto per alcune riflessioni che mi permetto di trasmettervi e che il mio ruolo di gestione tecnica mi impone, per fare il punto sulla situazione attuale, ma anche per capire ciò che sta funzionando e quali sono invece le carenze.

Anche nel 2000 si è assistito ad un notevole incremento del tempo di collegamento utente che rispetto allo scorso anno ha registrato un aumento di circa il 34% raggiungendo la cifra ragguardevole di quasi 38.500 ore (dato quasi quintuplicato rispetto alla prima rilevazione di 8.000 ore del ‘97). Dato notevole, considerando che è decisamente approssimativo in difetto visto che la tecnologia non permette di definire il tempo effettivo di collegamento negli accessi via WWW, ma solo il tempo effettivo di accesso all’informazione.

Numero di messaggi privati e pubblici letti è di 901.000 ed anche gli accessi alle varie aree sia private che pubbliche supera i 935.000, dato curioso che interpreto con una forte attenzione ai titoli dei messaggi (subject) ed una valutazione in base ad essi dell’interesse per il contenuto.
Numero di messaggi inviati (compresi i messaggi Internet) 351.800 (con un incremento di oltre il 60% rispetto al ‘99) di cui oltre 62.000 sono messaggi Internet, mentre un boom è stato registrato nel numero di messaggi Internet ricevuti aumentato di quasi 2 volte e mezzo rispetto al ’99 arrivando a quota 213.000.
634 ondini hanno mandato
almeno 3 messaggi nel 2000.
Questi dati mi danno conferma anche per il 2000 che ONDE sta assolvendo alla sua funzione principale di strumento di comunicazione sia privato, sia per la comunità locale, ma anche e sempre più con il mondo esterno, garantendo in questo modo il diritto di cittadinanza telematica ai suoi abitanti.
Deve invece far riflettere il dato che questo forte incremento di messaggi ha riguardato però più o meno lo stesso numero di persone dello scorso anno, il che dà ancora il segno di come ONDE sia decisamente frequentata, anche se tanti ancora leggono solamente i messaggi, mentre non sono moltissimi coloro che sentono la necessità o semplicemente la voglia di partecipare alle discussioni allo scambio di opinioni o al passaggio di informazioni pubbliche, e comunque in generale di usare ONDE per una partecipazione attiva nella società dell’informazione.

Per quanto concerne le aree tematiche di discussione pubbliche è ormai una realtà che quelle più gettonate sono in linea di massima quelle che riguardano la comunità locale, e in particolare di scambio di opinioni, di discussioni su tematiche gardesane, di scambio di informazioni su eventi iniziative opportunità, di condivisione di passioni e interessi. Quindi in ONDE si viene normalmente a cercare quella dimensione locale che in generale Internet non offre, e in questa direzione di complementarietà rispetto alla "rete" ritengo si debba continuare.
A conferma di quanto detto sopra nel 2000 troviamo 48.000 accessi a Dibattiti Vari (1° posto), 30.500 a Mi interesso di … (2° posto), 20.200 a Dibattiti Politica (4° posto), 20.000 a Cinema (6° posto), 13.800 a Musica (7° posto), 13.700 a Desenzano (8° posto), 10.700 a BlaBlaBlah (9° posto), 8.900 a Religione (14° posto), 8.800 a Linea Comune Desenzano (15° posto), 8.800 a Meteo (16° posto) con i 7.300 di Meteo D2 e i 6.100 di Meteo C03, 8.600 a Paesi e Città (17° posto), 7.900 a Associazioni (19° posto), 7.000 a Arte (22° posto), 6.200 a Delibere (24° posto), 5.500 a Parliamo di Sport (28° posto), 5.200 a Informagiovani (29° posto), 4.800 a Rassegna Stampa (26° posto) a cui sommare 4.500 di Rassegna.

Il caso del 2000 esploso soprattutto nella seconda parte dell’anno è certamente quello delle due cartelle di dibattiti e in particolare Dibattiti Vari e Dibattiti Politica che sono la riprova che quando vi sono contenuti che interessano direttamente la gente, poi gli utenti partecipano e ovviamente è inevitabile che talvolta gli animi "si scaldino" un poco. Molti potranno naturalmente e giustamente eccepire che qualche volta i toni sono degenerati in polemica pura e la violenza verbale è risultata talvolta eccessiva e discutibile, ma personalmente ritengo che sia semplicemente un "peccato di gioventù" nell’uso dello strumento, e solo l’uso stesso dello strumento può farne comprendere le regole e le tecniche per un utilizzo efficace nelle discussioni.

Notevole successo anche dello spazio Religione anche a causa della vitalità delle discussioni stimolate dalla presenza di una pluralità di posizioni che si confrontano in modo costruttivo su tematiche di attualità.

E’ invece ormai una conferma e una realtà lo spazio Rassegna Stampa gestito con successo dall'URP del Comune di Desenzano, divenuta ormai un punto di riferimento quotidiano locale per molti utenti.

Ottime performance anche per le quattro aree Cinema Musica Barzellette e Arte conferma della cruciale importanza dei Moderatori come animatori, stimolatori, provocatori (in senso propositivo ovviamente) e guide per lo sviluppo delle discussioni e per l’ordine dei rispettivi spazi.

Mi si consenta anche la piccola segnalazione di Previsioni Meteo gestito dal C.R.A. di Sirmione, che con i suoi quasi 1.500 accessi, partito in sordina, sta diventando uno spazio regolarmente visitato, segno che quando vi sono spazi ben curati poi la gente si affeziona.

Una nuova riconferma per le aree lavoro con lo spazio Informagiovani in testa, ma anche Cerco Lavoro e Obiettivo Lavoro hanno totalizzato una notevole quantità di accessi.

A parte le aree dedicate poi a Internet e allo scaricamento di software, si riconferma il calo delle aree di tema tecnico, segno che per la ricerca e scambio di tali informazioni si preferisce guardare ad Internet.

Si riconferma altresì la sensazione che la rete civica debba avere un ambito territoriale di riferimento ben preciso e limitato, e deve quindi essere una facilitatrice di scambi a carattere locale.

In deciso calo il numero delle chat a quota 13.500.

Per quanto riguarda gli utenti le persone collegate negli ultimi 2 mesi del 2000 sono state 724, mentre il numero di persone diverse entrate in contatto con la Rete Civica nel 2000 sono 1143.
Degno di rilievo un incremento dell’uso della Rete Civica da parte degli ondini già presenti, segno di un’affezione crescente alla rete, ma ancora troppo lenta la crescita del numero di contatti da parte di nuovi utenti.

Per quanto riguarda il numero degli utenti sono 1.266.

Per quanto riguarda la tipologia di accesso il 2000 ha registrato la prevedibile esplosione degli accessi via web il che ci ha invitato a mettere tra le priorità di lavoro di quest’anno il miglioramento dell’interfaccia di accesso via www. Ma si registra anche un deciso incremento degli accessi via Rete attraverso il Client FirstClass con sistema operativo Windows.
Questi due dati, considerando anche un dimezzamento degli accessi via modem (modalità comunque ancora molto signicativa con i suoi quasi 27.000 accessi e quindi assolutamente non trascurabile) danno il segno di come la "rete" stia entrando finalmente a passi da gigante nelle nostre case.

Discorso a parte merita l’utilizzo della Rete Civica da parte del personale del Comune di Desenzano del Garda. Infatti il 2000 può essere considerato come l’anno di svolta in cui, anche a seguito delle iniziative di formazione e assistenza e della sensibilità mostrata dall’Amministrazione Comunale, la Rete Civica è entrata di fatto e diffusamente come strumento di comunicazione quotidiano per il pesonale, e i dati parlano chiaro con gli oltre 6.500 accessi alle aree pubbliche riservate al personale, con i 18.100 messaggi inviati e con i 40.900 messaggi ricevuti dai 90 dipendenti iscritti, di cui 72 si sono collegati nel mese di dicembre.

Concludendo direi che possiamo ritenerci abbastanza soddisfatti dell’andamento della Rete Civica nel 2000 visto che tutti gli indicatori di vitalità sono ampiamente positivi, anche se rimangono alcuni dati su cui riflettere, primo tra tutti il lento incremento del numero di utenti.

In questo senso durante il 2001 ritengo si debba principalmente lavorare nelle due direzioni di una semplificazione e razionalizzazione delle modalità di accesso e della struttura della Rete Civica, oltre che ovviamente di un maggiore impegno nella promozione e divulgazione.

Maurizio Molinari
Email: momo@onde.net



Dati Statistici Generali

 

Totale

Media Gior.

 

2000

2000

Numero Ore Totali Login

38.448

105:02:57

Numero Aperture Conference

935.180

2555,14

Numero Aperture Messaggi

901.254

2462,44

Numero Chat

13.534

36,98

Numero Messaggi Inviati

351.764

961,10

Numero Messaggi Internet Inviati

62.126

169,75

Numero Messaggi Internet Ricevuti

213.007

581,99

Numero Login Uniche

1.143

 




Tipologie di Accessi

Accesso con Client FirstClass

Windows

Modem

26.969

 

 

Rete

102.556

 

Mac

Modem

1.005

 

 

Rete

2.247

 

DOS

Modem

0

 

 

Rete

0

Accesso Linea di Comando

Terminale

Modem

137

 

Telnet

Rete

317

Accesso via Offline Software

 

Modem

275

 

 

Rete

3.572

Accesso via WWW

 

 

847.750

Accesso SMTP

 

 

481

Accesso POP3

 

 

55.860

Finger

 

 

1.246




Le prime 50 Conference in ordine di Accessi

 

 


I dati completi in ... ONDE2000.PDF (57Kb)